mercoledì 21 aprile 2010

:momenti

E poi ci sono momenti in cui mi sento così triste. Che situazione di merda. Bene, va bene così. Per ora le cose non possono cambiare. O forse cambieranno, ma non nel modo in cui vorrei.
Solo una cosa...VAFFANCULO. Sono stanco di dover pagare scotti troppo alti. Non è giusto per un cazzo.
Ma sono solo momenti.
Momenti di solitudine non solo fisica, ma mentale. Attimi in cui mi sembra difficile trovare compagnia tra 6 miliardi di persone.
Ognuno paga i suoi errori. Io ho acceso un mutuo.

venerdì 26 marzo 2010

giovedì 11 marzo 2010

Gotye - Night Drive




When you're feeling down
I'm comin' round
To pick you up
And take you out

It won't be long
‘Till those blues are gone
The city's waiting
Beckoning for us
It leads us on
Let it lead us on

It's the perfect night
To just drive on by
Let the dashboard underscore
Everything we've seen
While the world plays for our pleasure
On our windshield silver screen
And I don't know just where we're going
And I don't care where we've been
But we just coast on through
Coz while I'm here with you, you know
There's no place I'd rather be
No place I'd rather be

Such a quiet joy
Knowing that I'm your pick-up fix
And you're my favourite boy

You're feeling tired
And I'm bleary-eyed
And the highway lines
Pass by in two/four double-time
And we don't even recognise
A single name on the street signs
Nothing else is calling us
But all we've left behind
Is like a hell-hound on our trail
and a burden on our mind
Coz we know…
…we gotta go home.

Such a quiet joy
Driving anywhere
Knowing that you are there.
But you don't call,
You don't call me no more
And i waited all day
You know you'll always
Be my favourite boy

mercoledì 3 marzo 2010

Outside the frame, there's what we're leavin'out


E stasera una vecchia amica mi è venuta a soccorrere, non ci vedevamo da un pò. Abbiamo stappato una bottiglia, preso un oki insieme e ora scriviamo...La voce del compagno Josh...sempre lui...l'unico in certi momenti di ricerca. I cosidetti flussi di pensieri, the stream of consciousness...
Affossato...forse un pò tradito dai miei stessi sogni. O non lo so. Ho quasi 30 anni. Cazzo. Mi ritrovo ancora, ancora, ed ancora a pensare alle stesse cose che non riesco a risolvere nella mia testa. A volte sento una sensazione di solitudine, e non parlo dentro casa, parlo di una sensazione di solitudine tra una folla di conoscenti. Esco, entro nei locali, incontro gente che conosco da anni, ma non sento compagnia. E' strano, è sempre stato questo, perchè ora è come se non mi appartenesse. Mi rendo conto che sarebbe uguale dappertutto..Brindisi...Bologna...Roma...Sydney....E' con chi condividi quello che fai, che fa la differenza. Mi sto rendendo conto di questa cosa negli ultimi due o tre anni.

giovedì 4 febbraio 2010

La Ballata Delle Notti Insonni


Questa è la ballata
delle notti insonni,
di notti passate
a pensare a bei sogni,
di ore oscure a giocar con la mente,
ricordando momenti
e rivivendo vicende,
che, forse, in futuro
non saranno più niente.

Il vuoto, il silenzio della mia stanza,
la confusione e il fracasso
di quello che è fuori,
appartengo o no al mondo che avanza,
o sono anch'io illusione,
colori?

Polvere eravamo
e polvere saremo
La nostra esistenza
è solo finzione?
Ma vero o no, mai lo sapremo,
come in un film
seguiamo un copione.

Chi sarà mai l'attore centrale..
avventuriero, poeta,
operaio o furfante..
colui che è bene
e che combatte il male..
un condottiero
o un venditore ambulante?

La cosa impossibile
caro lettore
è che cerchiamo ordine
in questo casino,
un raggio di luce in un mondo incolore,
ma sappiamo a priori
che non si cambia il destino.


Bologna - 06.01.99

L'arti ti li pacci


Luci che si spengono frasi senza senso,
passi nella notte che non sento,
parole dette a caso si incastrano nel tempo,
non formano un pensiero ma sbocciano da dentro,
grida sovraumane accompagnate da carezze,

tenerezze estreme, spinte da un istinto innocente,
la mente si confonde, non risponde dei suoi atti
questa è l’arte dei
pazzi, anormali, folli, scemi e mentecatti.

giovedì 21 gennaio 2010

lunedì 11 gennaio 2010

Make It Wit Chu - Queens Of the Stone Age

You wanna know if I know why?
I can't say that I do
Don't understand the evil eye
Or how one becomes two
I just can't recall what started it all
Or how to begin in the end
I ain't here to break it
Just see how far it will bend
Again and again, again and again

I wanna make out
I wanna make out wit chu
(Anytime, anywhere)

I wanna make it
I wanna make it witchu
(again and again and again)

Sometimes the same is different
But mostly it's the same
These mysteries of life
That just ain't my thing
If I told you that I knew about the sun and the moon
I'd be untrue
The only thing I know for sure
Is what I won't do
Anytime, anywhere and I say

I wanna make it
I wanna make it wit chu
(Anytime, Anywhere)

I wanna make it
(Again and again, yeah yeah)
I wanna make it wit chu

I wanna make it
I wanna make it wit chu
(Again and again)

I wanna make it
I wanna make it wit chu
(You)

I wanna make it
(Again and again, yeah yeah)
I wanna make it wit chu
(Anytime, anywhere)

I wanna make it
I wanna make it wit chu
Again and again and again and again and again

I wanna make it